top of page

ANSIA

I disturbi d'ansia sono connessi a sensazioni di paura, confusione, preoccupazione diffusa (per un oggetto o una situazione). Dal punto di vista fisico, spesso si sperimentano fiato corto, tachicardia, nodo allo stomaco. Si tende a credere che l'ansia sia una cosa totalmente negativa, in realtà non è così: l'ansia è una reazione sana, fisiologica, persino auspicabile in determinate situazioni, proprio perché ci permette di attivare i nostri sensi e poter rispondere a stimoli o condizioni che giudichiamo stressanti o pericolosi. 

E' importante quindi distinguere tra ansia 'buona', ovvero quella che ci permette di performare davanti a situazioni difficili, ed ansia 'cattiva', quella che ci blocca e non ci permette di rispondere agli stimoli. Se non provassimo ansia di fronte ad un evento importante della nostra vita, come ad esempio un esame, un colloquio di lavoro o un matrimonio, molto probabilmente non andrebbe a buon fine perché la mancanza di ansia non ci avrebbe fatto attivare abbastanza. 

L'ansia diventa disfunzionale quando risulta eccessiva rispetto alla grandezza del compito a cui ci troviamo di fronte

I DISTURBI LEGATI ALL'ANSIA PER IL DSM-V 

Per l'APA (American Psychological Association) una persona su tre, nel corso della sua vita, ha sperimentato (o sperimenterà) un disturbo legato all'ansia. Per il DSM-V esistono diverse patologie legate ad uno stato ansioso più o meno invalidante, tra le più comuni ci sono l'ansia generalizzata, l'ansia sociale, gli attacchi di panico, l'agorafobia, le fobie specifiche, l'ipocondria e l'ansia da separazione

I SINTOMI E LE PATOLOGIE ANSIOSE

I sintomi sono spesso trasversali nei vari disturbi d'ansia, ciò che permette di dare una diagnosi corretta è la loro intensità, le modalità di insorgenza (gli eventi scatenanti) e la loro durata. I sintomi dell'ansia possono essere fiato corto, aumento della sudorazione, confusione (o paralisi) mentale, nodo allo stomaco, aumento del battito cardiaco, paura di impazzire e sensazione di morire. 

COME CURARE L'ANSIA 

Prima di tutto è importante sottolineare il fatto che l'ansia, per chi ne soffre, non può essere gestita. E' sbagliato quindi pensare di rivolgersi ad un professionista con l'idea di imparare a gestirla: bisogna curarla. La cosa positiva è che è possibile curare tutti i disturbi d'ansia ed anche in tempi relativamente brevi. Capita spesso che le persone che ne soffrono abbiano smesso da ormai tanto tempo di ritrovarsi in determinate situazioni proprio per non dover fare i conti con l'ansia o gli attacchi di panico, ma l'evitamento non può essere considerata una situazione auspicabile. 

In terapia mi è capitato di conoscere persone che hanno smesso di uscire di casa, di guidare, di dare esami a scuola o all'università, di andare in aereo o in vacanza. L'ansia si nutre e cresce ogni volta che la persona che ne soffre evita la situazione ansiogena, diventando così insopportabile. 

E' possibile curare l'ansia anche senza l'aiuto di un professionista, oppure ricorrendo all'utilizzo di farmaci. Personalmente, considero la terapia psicologica la strada che meglio permette di affrontare l'ansia alla radice, analizzando l'evento scatenante e comprendendo i comportamenti che nel tempo l'hanno rinforzata. Generalmente il percorso psicologico consiste in 2-3 incontri di consultazione volti a comprendere l'evento scatenante e i tentativi che la persona ha messo in atto per cercare di risolvere il problema; a seguito della consultazione verrà data una restituzione sulle cause dell'ansia e potremo decidere insieme le vie percorribili per affrontarla e curarla

Problemi legati all'ansia

"Mi sento sempre agitata/o"

"Non riesco ad uscire di casa"

"Non riesco ad andare a scuola o a dare esami"

"Viaggiare è diventato impossibile"

"Ho avuto un attacco di panico"

"Non so in che direzione andare" 

"Sento che la vita mi sta sfuggendo dalle mani"

"Non riesco a prendere decisioni, anche le più semplici"

"Ho un problema ma non riesco a definirlo"

"Sono in uno stato di costante allerta e paura"

"Sono spaventato  rispetto al futuro"

"Non riesco a fare progetti"

"Mi sento bloccato"

"Mi sento molto indietro rispetto ai miei coetanei"

Sei interessata/o ad intraprendere un percorso psicologico in studio oppure online? Puoi contattarmi QUI o nella sezione sottostante. 

Contatti

Via Bice Cremagnani 15, Vimercate (Monza e Brianza)
Via Canonica 20, Vimercate (Monza e Brianza)

338 853 5282

  • Instagram
  • Linkedin

Messaggio inviato!

bottom of page