top of page

DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE: LA BULIMIA

BULIMIA: SINTOMI, CAUSE E CURA

 

La bulimia nasce quando la voglia di divorare cibo diventa irresistibile: nascono vere e proprie ‘orge di cibo’ che hanno durata limitata e durante le quali è concesso mangiare di tutto. La bulimia presenta della caratteristiche tipiche, tra cui:

  • Abbuffate racchiuse in un tempo limitato (solitamente fuori dai pasti): la persona bulimica ingerisce una quantità enorme di cibo in pochissimo tempo, in una vera e propria perdita di controllo, in quel lasso di tempo non è più possibile resistere.

  • Compensazioni: sono comportamenti che vanno a compensare l’abbuffata, come ad esempio il vomito, l’utilizzo di lassativi o diuretici, il digiuno all’orario dei pasti o l’esercizio fisico.

  • Continuità nel tempo: solitamente, per poter parlare di bulimia le abbuffate devono essere almeno settimanali e per un periodo di almeno tre mesi. Ovviamente questo è un parametro molto soggettivo, è più utile ai clinici per poter definire meglio il problema.

 

DANNI COLLATERALI

Gli effetti collaterali possono essere diversi per intensità e durata, e dipendono ovviamente da persona a persona. Inoltre, possono essere sia fisici che psicologici. I danni fisici possono essere reflusso gastrico (anche cronico), disidratazione e squilibrio elettrolitico (soprattutto se la bulimia è associata a vomito frequente), infiammazioni dell’esofago, erosione dei denti. I danni psicologici possono invece essere: senso di colpa e vergogna, bassa autostima, disturbi depressivi o ansiosi.

 

CURA

Trattamento d’elezione per la cura della bulimia è sicuramente l’approccio sistemico-relazionale, terapia psicologica nata negli anni ’60 e portata al successo dal lavoro pionieristico di Mara Selvini Palazzoli, psicologa e psicoterapeuta. La terapia non si concentra tanto sulle cause passate, quanto su ciò che mantiene oggi il problema. I colloqui psicologici su base sistemica aiutano la persona che soffre di bulimia a gestire meglio le sue emozioni, permette di capire e vivere con maggior positività le proprie risorse e i propri limiti, trasformando il caos in ordine. Alcune volte è utile appoggiarsi, oltre che ad uno psicologo, anche ad un medico dietologo, che possa indicare anche un approccio più sano al cibo.

E’ assolutamente possibile uscire dalla bulimia, servono solo il giusto aiuto e una buona dose di fiducia e speranza.

Oltre alla bulimia, fanno parte dei disturbi del comportamento alimentare (DCA) l'anoressia, l'obesità ed il binge eating

Sei interessata/o ad intraprendere un percorso psicologico in studio oppure online? Puoi contattarmi QUI  o nella sezione sottostante.

Contatti

Via Bice Cremagnani 15, Vimercate (Monza e Brianza)
Via Canonica 20, Vimercate (Monza e Brianza)

338 853 5282

  • Instagram
  • Linkedin

Messaggio inviato!

bottom of page