top of page

DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE: L'OBESITÀ

COS'È L'OBESITÀ E QUALI SONO LE SUE CAUSE

 

L'obesità è una condizione in cui l'individuo presenta un eccessivo peso corporeo. Può essere dovuta a diversi fattori che spesso interagiscono tra loro: genetici, psicologici, endocrino-metabolici e ambientali. Secondo l'organizzazione mondiale della sanità, l'obesità rappresenta una delle principali problematiche connesse alla salute pubblica nel mondo. Negli ultimi anni c'è stato un forte aumento della patologia, soprattutto nel mondo occidentale, mentre l'età di insorgenza del disturbo si è ridotta. Dal punto di vista della diagnosi, una persona può essere definita obesa se il suo BMI (indice di massa corporea) è maggiore di 30. Si definisce di primo grado se è tra 30 e 34,9, di secondo grado se è tra 35 e 39,9 e di terzo grado (o estrema) se il BMI supera 40. 

Diversi studi scientifici hanno dimostrato che nel 94% (c.a) dei casi la genetica determina una predisposizione a prendere peso che però si manifesta solo nell'interazione con altri fattori ambientali. Ancora oggi, però, il peso degli aspetti psicologici, emotivi e di personalità viene spesso sottostimato, etichettando individui obesi come mancanti di forza di volontà, golosi o pigri. 

Il quadro della persona obesa può aggravarsi ulteriormente se porta al binge eating (le classiche 'abbuffate'); si stima che tra il 7 e il 39% delle persone obese soffra o abbia sofferto di binge-eating. 

Le conseguenze psicologiche dell'obesità sono diverse e variano da persona a persona: 

  • Disturbi d'ansia (ansia sociale, ansia generalizzata)

  • Bassa autostima

  • Disturbi dell'umore o depressione

  • Rapporto negativo con la propria immagine

  • Problemi nella gestione delle emozioni

LA PSICOLOGIA DELL'OBESITÀ

Dal punto di vista psicologico, ancora oggi l'obesità è oggetto di studio. Alcuni studi hanno dimostrato come le persone che soffrono di obesità tendano a valutare maggiormente gli aspetti visivi durante i pasti (ad esempio quanto cibo resta nel piatto, la varietà del cibo che mangiano) piuttosto che la sensazione di sazietà e di riempimento. La decisione se continuare o meno a mangiare viene spesso presa in base al rimanente cibo nel piatto piuttosto che alla propria sensazione di sazietà. Questa mancanza di percezione di sazietà in alcune persone si collega alla difficoltà di percepire e comprendere le proprie emozioni (proprio come è difficile 'sentire' la sazietà è difficile 'sentire' le emozioni). Come le persone che soffrono di tossicodipendenza, le persone obese tendono a scegliere ricompense di minor valore ma immediate piuttosto che di valore maggiore ma posticipate nel tempo. Il sistema della ricompensa (i circuiti neurali che incoraggiano o meno la ripetizione di un'azione) è centrale nelle persone che soffrono di obesità, le quali faticano molto a posticipare il piacere e il benessere. 

Dal punto di vista sociale le persone obese hanno spesso grandi difficoltà. Quando, ad esempio, si ritrovano sedute con amici o familiari tenderanno spesso a non terminare i propri piatti ed anzi a mangiare molto meno del solito, a causa di un forte senso di vergogna e di colpa. 

CURARE L'OBESITÀ

Ci sono diverse figure professionali che possono aiutare l'individuo obeso ad affrontare un percorso di cura: il nutrizionista, il medico o lo psicologo. Spesso è proprio il lavoro di équipe che permette di affrontare a 360 gradi una patologia così impattante sul benessere psicologico e fisico dell'individuo. Spesso però le persone tendono a provarci da sole, con le classiche diete 'fai-da-te' o con estenuanti esercizi che, se riescono a portare qualche beneficio nel breve periodo, perdono la loro efficacia nel lungo periodo. 

L'obesità e il binge-eating non sono gli disturbi che riguardano il comportamento alimentare: esistono anche l'anoressia e la bulimia. 

Sei interessata/o ad intraprendere un percorso psicologico in studio oppure online? Puoi contattarmi QUI  o nella sezione sottostante.

Contatti

Via Bice Cremagnani 15, Vimercate (Monza e Brianza)
Via Canonica 20, Vimercate (Monza e Brianza)

338 853 5282

  • Instagram
  • Linkedin
bottom of page